sabato 23 marzo 2013

135 case vendute e rivendute dal '95 con atti NULLI- Sentenza inchioda autori TRUFFE E ESTORSIONE - Coinvolta Curia di Napoli...

135 case vendute e rivendute dal '95 con atti NULLI- Sentenza inchioda autori TRUFFE E ESTORSIONE - Coinvolta Curia di Napoli...

da Luigi Iovino (Note) il Mercoledì 31 agosto 2011 alle ore 9.52




Ometto la parte centrale ma potete scaricare il PDF completo da quì...




Cari amici,
volevo solo comprare una casa..., mi hanno venduto una caUsa...




Vi metto al corrente di ciò che ho inviato ai responsabili del Consiglio Notarile dei distretti riuniti di Napoli, Torre Annunziata e Nola, cioè della prova definitiva che il condono edilizio col quale sono stati sostanziati gli atti notarili dei 35appartamenti venduti e rivenduti a pèartire dal 1995 a via Strettola, Casalnuovo di Napoli, parco delle Ginestre, era inefficace, in quanto improcedibile, nonchè attestante il falso, come io ho sempre denunciato - www.luigiiovino.it
.
Il Comune di Casalnuovo ha infatti deciso, con provvedimento del 26 Luglio 2011 (ma con 15 anni di ritardo rispetto al dovuto) il  DINIEGO della pratica (vedasi allegati) al quale provvedimento la società non potrà neanche appellarsi al T.A.R. in quanto l'amministratore è un tecnico sono già sotto processo per falsità degli atti del condono presso il Tribunale di Nola per falsità degli atti, cosa di cui il Consiglio Notarile di Napoli è stata messa al corrente a tempo debito, senza che questo l'abbia fatto decidere di intervenire.
.
Spero che adesso questo intervento definitivo del Comune farà finalmente decidere i responsabili del Consiglio Notarile di aprire una indagine interna, oltreché  agire per conseguenza, presentando le necessarie denunce contro chi ha consentito e consente le traslazioni immobiliari di immobili incommerciabili. (seguono allegati.)
.



.

.
Video di Radio 24 - Italia in Controluce - intervista di Paolo Piacenza - Introduzione Daniele Biacchessi - con intervento del sindaco di Casalnuovo Antonio Peluso
.
Video di Cristiana Barone - Telecapri News
.
Video di Luigi Iovino sull'operato del magistrato Mauro Criscuolo nel procedimento incivile presso il Tribunale di Napoli, II° Sez. Civ. Castelcapuano - R.G. n° 13288/98
.
Luigi Iovino
.



.
Ecco le lettere che testimoniano alcuni dei rapporti già intercorsi con il Consiglio Notarile di Napoli a partire dal 2007
.
.



.
In effetti cio che dice il notaio dott. Paolo Guida è pienamente condivisibile, alla funzione notarile del notaio, dallo Stato, vengono riconosciute in via esclusiva il potere di autenticazioni delle sottoscrizioni, per ottenere un efficace controllo di legalità e di liceità delle situazioni giuridiche, a tutela dell'ordinamento e dell'interesse degli utenti e dei cittadini consumatori, ma questo purtroppo non accade sempre, e quando non accade i Consigli Notarili locali e Nazionali devono scendere in campo in prima persona contro gli aderenti che con il loro operato procurano che ai cittadini venga a mancare la sicurezza e la tutela della legalità..., e che alla funzione notarile venga a mancare la rispettabilità e la dignità che le compete, anche perchè se veramente il ruolo del notaio dovesse fermarsi alla sola autenticazione delle sottoscrizioni e non alla tutela del diritto del compratore a vedersi trasferito un immobile legittimamente commerciabile sarebbe oltremodo sproporzionato lo stesso compenso che viene riconosciuto al notaio.
.
Intanto a Casalnuovo di Napoli, via Strettola, (sulla strada che fu ampliata per servire una lottizzazione che molto probabilmente non si sarebbe fatta se non ci fossero stati dei poteri molto forti a chiederla (realizzando poi le opere in difformità e abolendo una ulteriore strada di collegamento con il centro che avrebbe diminuito il traffico su via Strettola) nel recente crollo del manto stradale, dove il 9 agosto si è aperta una voragine di dimensioni spropositate, è morto un'operaio e sono stati feriti altri 2, e avrebbero potuto accadere tragedie di dimensioni molto più gravi in quanto alla lottizzazione del suolo sul quale sono stati realizzati abusivamente i 135 appartamenti (senza alcun controllo da parte delle precedenti amministrazioni del Comune di Casalnuovo di Napoli) furono abbinate la costruzione di un centro scolastico, con palestra e centro convegni Pasolini (Dove il Comune tiene i suoi Consigli Comunali) con il rischio comprocvato e ancora latente che a cadere nelle voragini possano essere interi pulman scolastici o macchine con intere famiglie, (non saprei immaginare di peggio) famiglie indotte anche all'incauto acquisto da notai quantomeno compiacenti...
.




Perchè il Comune di Casalnuovo di Napoli, che pure si è costituito "parte lesa" nel procedimento penale in corso a Nola, con prossima udienza l'8 novembre 2011, stà ancora zitto e fermo rispetto ai costruttori abusivi???

Nessun commento:

Posta un commento